ricette vegane, senza glutine e un po' della mia vita

Rotolini di zucchine e piccoli timballi speziati

Qualche giorno fa ho postato su Instagram (milvialovesyou) le foto di un paio di piatti preparati per una cena: rotolini di zucchine con farcia di tofu e olive e piccoli timballi speziati. Sono piaciute le foto e vi assicuro, erano entrambi molto buoni. I primi sono sicuramente adatti come antipasto fresco e leggero, per i secondi assicuratevi che chi li mangerà ami le spezie. 


Per i rotolini di zucchine servono:
3 zucchine 
120 gr di tofu 
50 gr di olive nere 
1 limone 
3 cucchiai di olio e. v. d’oliva 
latte di soia 
sale 
pepe 
Grattugiate parte della scorza del limone e spremetene il succo. In una ciotola riunite la scorza, il succo, 2 cucchiai di olio, un pizzico di sale e uno di pepe. Mescolate con una frusta. Tagliate, meglio se con un pelapatate, le zucchine per il lungo a fettine sottili e conditele con l’emulsione preparata, copritele e lasciatele marinare al fresco per un paio d’ore. Nel mentre frullate il tofu insieme alle olive sminuzzate versando poco latte di soia fino a ottenere una crema consistente. Controllate di sale. Disponete le fettine di zucchina una accanto all’altra, all’inizio di ciascuna distribuite la crema di tofu, poi arrotolatele  formando i rotolini. Potete servirli insieme a del pomodoro fresco, il tutto irrorato con il restante olio.


Per i piccoli timballi speziati (ricetta tratta da La cucina Etica) occorrono:
1 tazza di quinoa
1 cipolla piccola
50 gr di uvetta
50 gr di polpa di pomodoro
3 cucchiai di prezzemolo fresco  tritato
1 tazza e ½ di brodo vegetale
½ cucchiaino di cannella
½ cucchiaino di zenzero
½ cucchiaino di cumino
olio d’oliva
sale
Lavate la quinoa e scolatela bene. Fate appassire la cipolla tritata finemente in poco olio, quindi aggiungete le spezie, mescolando bene, e la quinoa. Mescolate accuratamente e aggiungete il brodo, il pomodoro e l’uvetta. Mescolate e portate a ebollizione. Lasciate cuocere per un quarto d’ora, fino al completo assorbimento del liquido, mescolando ogni tanto per evitare che si attacchi. Togliete dal fuoco e lasciate riposare 5 minuti, quindi aggiungete il prezzemolo.
Imburrate 6 stampini conici e distribuite uniformemente il composto, premendo bene. Rigirateli direttamente sui piatti e servite in tavola.

Ieri finalmente, dopo quasi un anno, ho rivisto mio fratello e la sua piccola famiglia, Sabrina e Francesco. Abitano a Glasgow e Sabrina ha un bellissimo blog Brina Bird and Son sull’essere madre/genitore. È in inglese, ma vale davvero un piccolo sforzo.
A proposito di bei blog, ricordate che un paio di post fa vi parlai di Pretty In Mad? Ecco, ora è davvero il momento di andarlo a sbirciare perché proprio oggi Erika ha pubblicato un post sulla sua (e mia) esperienza al Gambero Rosso. Ci sono anche delle foto davvero belle, brava Pretty In Mad!








3 commenti :

  1. Proverò a fare i timballi .Adoro la quinoa. Vado a dare una sbirciata anche ai blog.
    Baci e tovaglioli di lino

    RispondiElimina